Blog: http://tribunagiudiziaria.ilcannocchiale.it

Forse non tutti sanno che Gianni Brera...

                                         



Forse non tutti sanno che fu il giornalista Gianni Brera a coniare il toponimo Padania (a indicare la val Padana o il Nord Italia in generale). E sempre l’indimenticato Brera introdusse numerosi neologismi tuttora utilizzati in ambito sportivo e non, come: contropiede, intramontabile, uccellare, centrocampista, incornare, pretattica, melina, goleador, disimpegnare, rifinitura, cursore, libero, Eupalla (dea, anch’essa di sua invenzione, protettrice del calcio e del bel gioco) la cui invocazione doveva rafforzare il tono epico dei suoi testi. In pratica Brera diede vita a uno stile giornalistico innovativo e moderno, basato su una feconda vena letteraria e narrativa e su una cultura classica assai profonda. Il grande Gianni Brera seppe quindi amalgamare in modo sapiente gli elementi della lingua italiana con quelli stranieri e con quelli tipici degli idiomi regionali, adottando giri di frase tipici della lingua lombarda. Quest’uomo ha lasciato dunque un segno tangibile ancora oggi nella storia del giornalismo italiano sotto l’aspetto dello stile sia su carta che nella vita. Grazie Gianni!

Pubblicato il 10/2/2011 alle 15.11 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web